,

FIPM 11/12 maggio 2019

FIPM – IV edizione

La IV edizione del Festival Internazionale di Poesia di Milano è in viaggio. Leggermente in ritardo sulla tabella di marcia (la burocrazia è quella signora che a ogni soluzione trova un problema, diceva Eduardo Galeano), ma più decisi che mai.
La sede, quest’anno, sarà l’Ex-Fornace, un posto di rara magia, affacciato sul naviglio Pavese, a due passi dalla Darsena.
Sarà, come ogni volta, una festa della comunicazione umana, declinata in Poesia scritta, orale, musicale, danzata, scolpita, disegnata, sognata, immaginata…
Il tema scelto: Il Gioco del Mondo.
Quel groviglio di emozioni che bambini di ogni età e cultura hanno disegnato sui marciapiedi del pianeta, sapendo che gli ingredienti per arrivare dalla terra al cielo – a quel cielo che ciascuno di noi configura a immagine e somiglianza della propria creatività – sono soltanto questi: un marciapiedi, un sassolino e un bel disegno fatto col gessetto (preferibilmente a colori).
Per alcuni è Mondo, per altri Settimana, Scala, Pampano… Nei paesi di lingua spagnola Rayuela, in quelli anglo-sassoni Hopscotch, in Francia Marelles, in Germania Tempelhupfen, in India Ekaria Dukaria…

Per noi Il Gioco del Mondo sarà, lo è già, la celebrazione dell’incontro. Un viaggio nel viaggio, nel segno della conoscenza, della libertà, del rispetto reciproco; della Solidarietà, che è, da sempre, la Poesia dei Popoli.

Venite con noi.
Aiutateci a riempire la città di quest’aria sottile che si intrufola tra i capelli e ci fa vedere il giorno come non lo abbiamo mai prima nemmeno immaginato.
È la magia del gioco. Dell’abbraccio. Del cammino, ovunque decida di portarci.
Il Gioco del Mondo.
 Appunto.

#FIPM2019ilgiocodelmondo