,

Pablo Neruda – Poeta al Sur

16 ottobre 2020, ore 19.30
C.I.Q –  Centro Internazionale di Quartiere

Via Fabio Massimo, 19 Milano


Poeta al Sur

Le donne, la poesia e l’impegno politico nell’opera di uno dei più grandi poeti di tutti i tempi. I suoi suoni appena accennati, nella piovosa Temuco, che diventeranno la voce di un intero continente; i dubbi, i timori e le contradizioni, i viaggi, la malattia mortale di un mondo che sentiva suo, la sonora solitudine dei suoi ultimi giorni a Isla Negra.
Quest’uomo l’ho voluto perché era tutti gli uomini, anche quelli che lo odiano; quest’uomo l’ho amato perché il suo corpo era la terra, era l’albero, era la tenerezza della giustizia, disse Matilde Urrutia, l’ultima compagna della sua vita.
Poeta tra i poeti, Pablo Neruda appare come impregnato di America, dell’aria sferzante delle Ande e delle tempeste oceaniche, delle sconfinate praterie, dei venti, del linguaggio che incalza, accumula, enumera; lontano dalla preziosità da mosaico della lirica novecentesca. Un uomo- poeta fraterno, carnale, corale come pochi prima di lui.
L’abbraccio fremente di un linguaggio universale, che parla a ciascuno di noi. Che continua a farlo. La voce di un mondo, il nostro, da ascoltare con la pelle.”

 

Di e con
Milton Fernández – Voce recitante

e con:
Angel Galzerano – Chitarra e Voce
Max Rener – Flauti e Violoncello