, ,

Il coraggio di essere giovani

Un pomeriggio di parole e musica  al Giardino condiviso di Via Scaldasole

8 maggio
Giardino condiviso di Via Scaldasole – Via Scaldasole 10/12 – Milano

Continua a leggere

, ,

Calendimaggio

Calendimaggio, l’antica festa del primo giorno di maggio, che si celebrava inneggiando alla natura in fiore e alla bellezza delle fanciulle, cui veniva offerto, in segno di devozione e di augurio, un ramoscello verde.

Continua a leggere

,

Pablo Neruda – Poeta al Sur

16 ottobre 2020, ore 19.30
C.I.Q –  Centro Internazionale di Quartiere

Via Fabio Massimo, 19 Milano


Poeta al Sur

Le donne, la poesia e l’impegno politico nell’opera di uno dei più grandi poeti di tutti i tempi. I suoi suoni appena accennati, nella piovosa Temuco, che diventeranno la voce di un intero continente; i dubbi, i timori e le contradizioni, i viaggi, la malattia mortale di un mondo che sentiva suo, la sonora solitudine dei suoi ultimi giorni a Isla Negra.
Quest’uomo l’ho voluto perché era tutti gli uomini, anche quelli che lo odiano; quest’uomo l’ho amato perché il suo corpo era la terra, era l’albero, era la tenerezza della giustizia, disse Matilde Urrutia, l’ultima compagna della sua vita.
Poeta tra i poeti, Pablo Neruda appare come impregnato di America, dell’aria sferzante delle Ande e delle tempeste oceaniche, delle sconfinate praterie, dei venti, del linguaggio che incalza, accumula, enumera; lontano dalla preziosità da mosaico della lirica novecentesca. Un uomo- poeta fraterno, carnale, corale come pochi prima di lui.
L’abbraccio fremente di un linguaggio universale, che parla a ciascuno di noi. Che continua a farlo. La voce di un mondo, il nostro, da ascoltare con la pelle.”

 

Di e con
Milton Fernández – Voce recitante

e con:
Angel Galzerano – Chitarra e Voce
Max Rener – Flauti e Violoncello

 

, ,

Canti d’Amore e Libertà

“L’altro” 11 settembre.
Canti d’Amore e Libertà – Quest’anno, come ogni anno.

Hasta que la dignidad se haga costumbre…

Con
Angel Galzerano, chitarra e canto
Max Rener, flauto traverso
Milton Fernández, voce recitante

Venerdì 11 settembre

Giardino di via Scaldasole

Via Scaldasole 10/12 – Milano

Ore 19

, , ,

Giorno del Lettore 2020

15 ottobre – Giorno del Lettore
ore 11-22

Il 15 ottobre si festeggia la nascita di Italo Calvino. Insieme a Jorge Luis Borges, uno tra i più voraci lettori di tutti i tempi. Per questo abbiamo deciso di dedicare questo giorno a lui – ogni anno – cioè a tutti noi. Perché se almeno una volta siamo rimasti intrappolati in quella sorta di magia che sembrava innalzarsi da una pagina scritta – una qualsiasi, non importa quale – vuol dire che siamo stati irrimediabilmente contagiati. Iscritti a vita a questo circolo. Uno dei più inclusivi che ci sia. Quello dal quale, una volta varcata la soglia, non ci è più permesso di andar via.
“La lettura è un rapporto con noi stessi e non solo col libro, col nostro mondo interiore attraverso il mondo che il libro ci apre”, diceva Calvino.
Il 15 ottobre saremo nelle librerie, nelle biblioteche, nelle scuole, nelle case di riposo, nei tram, nei parchi… a leggere un brano, uno qualsiasi, di un qualsiasi libro di Italo Calvino.

“Questa è la parte più bella di tutta la letteratura: scoprire che i tuoi desideri sono desideri universali, che non sei solo o isolato da nessuno. Tu appartieni”. (Francis Scott Fitzgerald)

Italo Calvino alla Canadian School di Milano
PAROLE TRA I BANCHI
La bellezza dei testi di Italo Calvino dalla voce dei ragazzi dei grade 8, 9 e 10 della Canadian School di Milano.
A cura di Paola Santamaria, Cristiana Zamparo e Caldwell Lever.

Ore: tutto il giorno- Scuola Rinascita – Milano
UN CALVINO AL GIORNO…
Percorso lungo il sentiero dei nidi di ragno… rivolto a tutta la comunità scolastica; studenti, genitori e docenti.
A cura di Simonetta Muzio.

Ore 11.30 e 13.00 – – Milano – Cimitero Monumentale, Milano
LETTURA DI LAUDOMIA (Le città invisibili)
Si alterneranno due/tre lettrici/ lettori davanti a un monumento che evochi il brano. Seguirà una visita – con i partecipanti sempre divisi in gruppi di max. 20 persone – a sculture altamente simboliche. Ogni incontro durata ca. 1 ora.
Per prenotazioni: info@amicidelmonumentale.org oppure: Lalla 320 0116999 – presidente@amicidelmonumentale.org
Amici del Monumentale
A cura di Carla De Bernardi

Ore 14.30-18 –  Museo della macchina da scrivere. Via Menabrea 10, Milano
UNO ZAINO PIENO DI RACCONTI – (a proposito di Italo Calvino)

Programma:
14:30 – 15:30 Dialogando su Italo Calvino con alcuni Studenti del Liceo Gonzaga di Milano
15:30 – 16:30 Letture e domande (sempre su Calvino) con Studenti della Scuola Mazzini di Cinisello Balsamo
17:00 – 18:00 Libera interpretazione musicale di Simone e Martina – Flauto e Batteria
A cura di Antonella di Siena e Umberto Di Donato

Ore 17 – Giacomo Chiosco Bar in piazzale Corvetto, di fronte a UPIM, Milano
LETTURA DA LE CITTA’ INVISIBILI
A cura di Lalore Icari e Nilde Cortina

Ore 17.30 – Biblioteca di Grandate (CO) 
ProMuoviamo la Lettura< Lettura di testi tratti dalla trilogia "I nostri antenati", da "Se una notte d'inverno un viaggiatore", da "Perché leggere i classici". grandate@ovestcomobiblioteche.it A cura di Davide Cattaneo

Ore 18.30 – Zoom
I LETTORI IN CHAT
“Letture della SeRra” si riunirà su Zoom alle 18.30, dove chiunque può prenotarsi e leggere un brano dall’autore (serve nome e cognome e titolo da cui è tratto e durata) chiamando l’amministratore della chat Marco Pagani al 335 8394850 – tempo massimo per ogni intervento: 5 minuti. Durata del collegamento un’ora circa.

Partecipanti (lista non definitiva)
Paola Ascenso – da Amori difficili
Paolo Anselmi – da Lezioni americane
Gianluca Caldana – da Le città invisibili
Loredana Mazza – da Il Visconte dimezzato
Maria Teresa Cerretelli – da Il sentiero dei nidi di ragno
Rosanna Celestino da – Le cosmicomiche
Marco Pagani dal – Marcovaldo
A cura di Marco Pagani
Per entrare nella riunione in Zoom: https://us02web.zoom.us/j/84634924879…  – ID riunione: 846 3492 4879 – Passcode: A7r2F6


UNA SERA D’AUTUNNO UN VIAGGIATORE
Lettura itinerante – Brani tratti da: Se una notte d’inverno un viaggiatore
Partecipano: Adriano Arlenghi, Francesca Chimirri, Monica Ettori, Andrea Ferri Patrizia Grioni, Massimina Lauriola, Vanna Mattafirri, Elvio Schiocchet, Patrizia Tansi, FrancescaUrbinati…
Circolo LaAV Milano, circololaavmilano@gmail.com
A cura di Monica Ettori


LA FANTASIA E’ UN POSTO DOVE CI PIOVE DENTRO
Laboratorio di scrittura e memoria autobiografica: storytelling – modulo II nell’ambito del progetto “Alla scoperta della bellezza, identità celata” – Cantieri Innovativi di Antimafia Sociale: educazione alla cittadinanza attiva e miglioramento del tessuto urbano.
Partecipano: Eleonora Cocciolo. Partecipanti: Sonia Conte, Chiara Dell’Anna, Valeria D’Ercole, Clarissa Greco, Samuele Greco, Flavio Mele, Giovanni Papadia, Fortuna Salvati, Piero Scrima.
A cura di Teatro dei Veleni, di Lecce.

Ore 19 – B&B “Casa Onia”, via Aleardo Aleardi 11, Brescia
APERITIVO CON ITALO CALVINO
Lettura di testi: “L’inferno dei viventi” (da “Le città invisibili”), “La leggerezza” ( da “Lezioni americane”) e altri.< Partecipano: Mariantonia Piotti, Maddalena Piotti, Renato Renna, Lucia Boccia, Flavia Giordano, Elisabetta Della Bora A cura di Mariantonia Piotti - antonia.piotti@hotmail.it

Ore 19 – Scrittori a domicilio e sulla nostra pagina facebook

A PROPOSITO DI ITALIA (CALVINO) – “La vita e altre invenzioni”
Tre attrici/doppiatrici di eccezione: Elisabetta Cesone, Lorella De Luca e Renata Bertolas interloquiscono con Chiara Palumbo e leggono Italo Calvino< A cura del Festival della Letteratura di Milano e Scrittori a domicilio.

Ore 21 – Libreria-Bistrot Anarres, di via Crespi,  Milano
Lettura di brani tratti da più scritti di Calvino al fine di comunicare emozioni e stati d’animo diversi.
Compagnia dei Lettori, Milano
A cura di Gilda Ciaccio, gilda.ciaccio@gmail.com

Eventi che si aggiungono a il Giorno del Lettore
Titolo: Le città invisibili
Terza F della secondaria di primo grado dell’IC ANGELINI di Pavia.
Lettura di brani scelti d’accordo all’età dei partecipanti.
Poi verrà richiesto ai ragazzi di scrivere un racconto ambientato in quello scenario o di riprodurlo graficamente con strumenti a loro scelta. Alla fine toccherà a loro riprodurre una nuova città con disegni o parole: la loro città invisibile, sognata, desiderata, agognata o più semplicemente il ritratto realistico di una città invisibile nel mondo della pandemia.
A cura di Gipo Anfosso